Inglese gratis online: dalla BBC a TED e altro

Inglese gratis online: dalla BBC a TED e altro 28 settembre 2018
BBC

BBC Learning English pubblica gratuitamente audio, video e materiali didattici multimediali in lingua inglese. Puoi seguire un corso completo dal livello base al livello avanzato o costruirti un percorso individuale in base alle tue esigenze.

Puoi fare esercizi di grammatica, sviluppare il vocabolario, praticare la pronuncia e la capacità di comprensione orale, giocare, fare quiz e test.

The English We Speak e 6 Minute English servono a imparare la lingua corrente e frasi o parole cosiddette must have.

News Report e LingoHack si basano sui notiziari originali dell’emittente, e sul canale youtube c’è anche una English teaching soapThe Flatmates è arrivata a 184 episodi di circa 2 minuti ciascuno con approfondimenti linguistici e esercizi correlati.

Anche la CNN può essere utile: CNN10 è un notiziario quotidiano gratuito di 10 minuti. Identifica storie di importanza internazionale e descrive perché stanno facendo notizia. Cercando di mantenere una posizione neutrale su argomenti controversi fornisce più punti di vista. Puoi vederlo come video in streaming dal lunedì al venerdì o scaricarlo come podcast. Puoi usarlo in un’aula, se insegni, o per conto tuo per esercitarti a ascoltare.

TED Conferences

Le conferenze TED sono conferenze-video online gratuite che trattano tantissimi temi diversi e, in base ai tuoi interessi, possono essere molto interessanti. Puoi scegliere di vederli con o senza sottotitoli e puoi anche scegliere la lingua dei sottotitoli.

Inoltre trovi la trascrizione e la traduzione delle conferenze.

Le conferenze TED (Technology Entertainment Design) nascono nel 1984 con una singola conferenza su tecnologia e design diffusa in live streaming e diventano annuali 6 anni dopo. Sono organizzate da Sapling Foundation per diffondere idee che possano cambiare il mondo.

Tra i conferenzieri più celebri: il fisico Murray Gell-Mann, il cofondatore di Wikipedia Jimmy Wales, il fondatore di Microsoft Bill Gates, il cantante degli U2 Bono, la scrittrice Isabel Allendepapa Francesco (parla in italiano).

Se conosci bene 2 lingue e ti piacerebbe tradurre, fare pratica e esercitarti, dare visibilità al tuo lavoro, contribuire a diffondere e condividere il sapere e imparare a usare una piattaforma online puoi partecipare al TED Open Translation Project.

Inaugurato nel 2009 con 300 traduzioni in 40 lingue fatte da 200 traduttori volontari oggi il progetto è arrivato a 120000 traduzioni in 115 lingue fatte da 28000 traduttori volontari.

Il traduttore Marco Cevoli nota che “Ted è fra i siti più visitati del mondo e puoi inserire le conferenze tradotte da te anche su un tuo sito o blog […] Sia per le tematiche trattate, il più delle volte innovative, sia per il linguaggio usato, colloquiale e spesso tongue-in-cheek, le conferenze rappresentano una palestra di traduzione molto efficace.”

Wordreference

WordReference è uno dei vocabolari bilingue online gratuito più frequentato al mondo (tra i primi 500).

Le combinazioni linguistiche sono: inglese-spagnolo, inglese-francese, inglese-italiano, spagnolo-francese e spagnolo-portoghese.

Se vuoi puoi anche ascoltare la pronuncia (per l’inglese puoi ascoltare 8 accenti diversi), trovare sinonimi, conoscere l’uso della parola in contesti diversi, avere un elenco di forme composte, con un clic puoi trovarti sotto gli occhi un dizionario per immagini (molto utile e simpatico da usare con bambini e per te se vuoi imparare una lingua da zero).

C’è anche un forum molto attivo per lo scambio di informazioni e la discussione su traduzioni e problemi di traduzione, uso delle parole, equivalenze terminologicheespressioni idiomatiche, detti e proverbi ecc.

Per ogni parola puoi, se lo ritieni utile, dare il tuo contributo cliccando sulla frase “Manca qualcosa di importante? Segnala un errore o suggerisci miglioramenti” e compilando il modulo.

Wordreference è stato creato da Michael Kellogg nel 1999.

Progetto Gutenberg

Il Progetto Gutenberg è la prima collezione di testi digitali.

È, come scrive Sam Vaknin in The second Gutenberg. Interview with Michael Hart: “by now, an integral part of the myth and history of our networked world. It is a worldwide library created and maintained by a small army of dedicated volunteers who scan, proofread, and upload dozens of new e-texts every week.”

Voluta nel nel 1971 da Michael Hart oggi contiene 57000 ebook.

Le versioni sono disponibili in più formati (per esempio, HTML, PDF, EPUB, MOBI e Plucker). La maggior parte delle versioni sono per ora in inglese.

La maggior parte dei testi sono di dominio pubblico, mai coperti da diritti d’autore o i cui diritti sono decaduti. Alcuni autori hanno dato il permesso alla nuova forma di pubblicazione.

Michael Hart in un’altra intervista racconta: “We were coming up to the 200th anniversary of the War of Insurrection. On the night I started Project Gutenberg I had been out later than usual watching the 4th of July fireworks. On my way back I decided to get some food and stopped at the grocery store, where a faux parchment copy of the US Declaration of Independence was given to me with my dinner. As luck would further have it, my brother’s best friend was the University’s mainframe operator, and that very night I had been given my first computer account — along with $100,000 of the “play money” required to run it. So I was trying to figure an interesting and worthwhile way to use the account. After spending an hour or two trying to think of something, I decided to eat, and as the faux parchment fell out with the groceries a light went on over my head. As a result, on the night of July 4th, 1971, Project Gutenberg came into existence, as I sat down and typed in that historical document“.

Ci sono anche Project Gutenberg Australia) e altri progetti di digitalizzazione di biblioteche come: eBooks@Adelaide, Internet Archive.

eBooks@Adelaide creata nel 1998 da Steve Thomas la libreria online dell’Università di Adelaide in Australia contiene circa 3000 classici della letteratura, della storia, della scienza e della filosofia in formato ebook. Nell’ebook The Design and Construction of eBooks Steve Thomas racconta e spiega come si trasforma un libro cartaceo in un libro digitale nella speranza che: “It may encourage others to the world of ebooks: so much the better for the world. There is a great wealth of books out there waiting to be made available in accessible formats”.

Internet Archive è un archivio digitale di siti web, audio, video e libri. Fondato da Brewster Kahle nel 1996, Internet Archive è un’organizzazione no profit che si batte per un internet libero e aperto. L’archivio permette il caricamento e lo scaricamento gratuito di materiale digitale da e verso i suoi server.

 

Photo by Jessica Weimar

Leggi anche:

Imparare le lingue online

Studia online gratis con i… MOOC

 

Related News seminari, corsi e forum Articles

Similar Posts From News seminari, corsi e forum Category