Guida naturalistica

Guida naturalistica 30 gennaio 2015

Felicità è trovarsi con la natura, vederla, parlarle. (Lev Tolstoj)

 

Profilo professionale

La guida naturalistica accompagna gruppi di persone in escursioni, in quanto esperta del territorio dal punto di vista ambientale, culturale ed antropologico e conoscitrice della flora e della fauna.
Svolge anche attività di educazione ambientale.

Il lavoro si svolge prevalentemente in parchi nazionali e regionali, riserve naturali, oasi ecologiche, orti botanici.

La professione richiede resistenza alla fatica e buone doti relazionali.

 

Formazione

Per esercitare la professione è necessario aver conseguito l’abilitazione tramite corso e/o esame pubblico.
Attualmente la formazione è demandata alle regioni, con differenze nelle denominazioni, nelle competenze, nei percorsi formativi.
Per avere informazioni su corsi ed esami di abilitazione tieni monitorato il portale della tua regione di residenza.

Alcuni parchi naturali, riserve, aree protette svolgono corsi di durata variabile per formare guide escursionistiche operanti esclusivamente all’interno del parco stesso.

 

Accesso alla professione

È un lavoro che si svolge soprattutto in autonomia, collaborando con:

  • enti che gestiscono parchi e riserve naturali
  • associazioni naturalistiche
  • agenzie turistiche

Vuoi imparare le tecniche di ricerca attiva? Consulta la sezione cercare lavoro.

 

Associazioni di categoria
  • GAE – Associazione italiana guide ambientali escursionistiche

Molte associazioni hanno carattere locale.

 

Informazioni aggiornate a: gennaio 2015