Agenda 2030, cambiare il mondo. Obiettivo 7: energia pulita e accessibile

Agenda 2030, cambiare il mondo. Obiettivo 7: energia pulita e accessibile 1 Settembre 2022

Non hai mai sentito parlare dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, oppure ha bisogno di qualche informazione in più? Niente paura, te la spieghiamo noi!

Per la parte introduttiva ad Agenda 2030 ti rimandiamo al primo articolo di questa serie. Gli articoli successivi sono dedicati all’approfondimento di uno dei 17 obiettivi di Agenda 2030.

Trovi tutti gli articoli su Agenda 2030 nella tag cambiareilmondo.

 

Obiettivo 7: Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni

Alcuni dati sulla situazione nel mondo:

– una persona su cinque non ha accesso a moderni mezzi elettrici

– 3 miliardi di persone dipendono da legno, carbone, carbonella o concime animale per cucinare e per scaldarsi

– l’energia è il principale responsabile del cambiamento climatico, rappresentando circa il 60% delle emissioni di gas serra globali

– obiettivo-chiave di lungo termine è la produzione di energia a bassa intensità di carbonio, migliorare le tecnologie per fornire servizi energetici moderni e sostenibili, specialmente nei paesi meno sviluppati, nei piccoli stati insulari e negli stati in via di sviluppo senza sbocco sul mare

L’energia, insieme all’acqua è fondamentale per il genere umano. Tuttavia il consumo di energia è causa di danni ambientali e crisi economiche. Questo perché fino ad oggi abbiamo utilizzato principalmente energia fortemente inquinante (petrolio, carbone…) e a disponibilità limitata.

Oggi non possiamo più attendere: la transizione verso l’utilizzo di energie pulite e rinnovabili è necessaria e deve essere attuata con il massimo sforzo se vogliamo che l’essere umano sopravviva..

Il Segretario Generale ONU Ban Ki-moon è stato iniziatore dell’iniziativa Energia Rinnovabile per Tutti (Sustainable Energy for All) per assicurare l’accesso universale ai servizi energetici moderni, migliorare l’efficienza energetica e accrescere l’uso di risorse rinnovabili.

 

I traguardi di Agenda 2030

Agenda 2030 ha fissato i seguenti traguardi:

  • garantire accesso a servizi energetici convenienti, affidabili e moderni

  • aumentare considerevolmente la quota di energie rinnovabili nel consumo totale di energia

  • raddoppiare il tasso globale di miglioramento dell’efficienza energetica

  • accrescere la cooperazione internazionale per facilitare l’accesso alla ricerca e alle tecnologie legate all’energia pulita – comprese le risorse rinnovabili, l’efficienza energetica e le tecnologie di combustibili fossili più avanzate e pulite – e promuovere gli investimenti nelle infrastrutture energetiche e nelle tecnologie dell’energia pulita

  • implementare le infrastrutture e migliorare le tecnologie per fornire servizi energetici moderni e sostenibili, specialmente nei paesi meno sviluppati, nei piccoli stati insulari e negli stati in via di sviluppo senza sbocco sul mare, conformemente ai loro rispettivi programmi di sostegno

 

E noi cosa possiamo fare?

Per limitare i consumi di energia elettrica possiamo fare molto, quotidianamente. Di seguito trovi un elenco di azioni alla portata di tutti. Accetta la sfida: scegline almeno 2 e mettili in pratica.

  • sostieni economicamente i progetti per installare l’energia solare presso scuole, case e uffici

  • metti in atto tutti quei piccoli gesti che, fatti quotidianamente, portano a risparmiare energia (vedi lista)*

  • parla spesso dei problemi energetici nel mondo sui social, sui blog, sui giornali scolastici o parrocchiali, con amici, insegnanti, famigliari

  • installa l’impianto fotovoltaico presso la tua abitazione

  • frequenta locali, supermercati, luoghi in cui sono stati adottate procedure green

*Ecco una serie di comportamenti per non sprecare corrente:

  • utilizza lampadine a risparmio energetico
  • spegni le luci negli ambienti non utilizzati
  • sfrutta il più possibile la luce naturale
  • copri la pentola quando scaldi l’acqua della pasta
  • metti nel bollitore solo l’acqua che ti serve
  • spegni computer, tv e macchinari quando non li usi
  • non lasciare gli apparecchi elettrici in standby: utilizza una ciabatta multi presa con tasto di spegnimento
  • compra elettrodomestici a basso consumo
  • usa il microonde per scongelare e scaldare cibi al posto del forno
  • imposta gli elettrodomestici nella modalità basso consumo
  • non lasciare carica batterie inseriti nella presa della corrente
  • installa sistemi green per scaldare l’acqua
  • utilizza lavatrice e lavastoviglie a pieno carico e prediligi i programmi eco

 

Per approfondire con cinema e tv

La produzione di energia spesso è fonte di inquinamento o di gravi danni ambientali. Tanti film e documentari affrontano questo tema, qui ne ricordiamo alcuni.

Promise land“, regia di Gus van Sant (2012): il compito di due agenti di una compagnia è convincere gli abitanti di una cittadina agricola a vendere il loro terreno, nel quale la compagnia vuole effettuare delle trivellazioni per estrarre gas naturale con il metodo della fratturazione idraulica, metodo che comporta rischi ambientali.

Leonardo di Caprio discute di cambiamento climatico con importanti personalità mondiali nel film “Before the food/punto di non ritorno” del 2016. Il film è distribuito da National Geographic gratuitamente e in versione integrale.

Se vuoi approfondire il tema del fracking, la fratturazione idraulica per estrarre gas, c’è il docufilm “GasLand“del 2010. Lo puoi vedere integralmente su Youtube.

Nel ciclo di trasmissioni Prepararsi al futuro, c’è l’approfondimento “Energia: quali scenari per il futuro“.  Lo conduce Piero Angela e lo puoi vedere su Raiplay.

 

Articolo precedente: Agenda 2030, cambiare il mondo. Obiettivo 6: acqua pulita e servizi igienico-sanitari

Articolo successivo: Agenda 2030, cambiare il mondo. Obiettivo 8: lavoro dignitoso e crescita economica

Segui la tag cambiareilmondo per leggere gli altri articoli su Agenda 2030.

 

 

Foto: Haide da Pixabay