Anno di studio all’estero

Informazioni su come fare un anno (o un semestre) delle superiori all'estero

Hai tra i 13 ei 19 anni e vorresti vivere e andare a scuola in un altro Paese per un po’? Sei curioso di altre culture? Ti piacerebbe vivere con una famiglia e imparare una seconda lingua? Se rispondi a queste domande, fare 1 anno di scuola all’estero è l’idea per te!

Cosa significa fare un anno di studio all’esero

L’anno di studio all’estero è un’esperienza culturale e formativa. Potrai frequentare la scuola pubblica del luogo, conoscere una cultura diversa dalla tua e approfondire la conoscenza della lingua. Al rientro in Italia, accederai alla classe successiva senza dover ripetere l’anno.

Come ci si organizza?

Solitamente per fare un anno o un semestre di superiori all’estero ci si rivolge a un’agenzia a pagamento ma, se hai tempo e voglia, puoi organizzare tu stesso il tuo anno di superiori all’estero, soprattutto se hai già contatti con parenti o conoscenti all’estero che possono aiutarti nella pianificazione e organizzazione.

Devi trovare un alloggio (in famiglia o in un college), un posto in una scuola, procurarti un visto (per Paesi extraeuropei), un’assicurazione organizzare il viaggio.

Prima di iniziare, chiedi alla tua scuola se organizza scambi di studenti presso scuole partner.

Approfondimenti

Requisiti

I requisiti per poter fare un anno di superiori all’estero sono:

  • avere tra i 15 e i 18 anni al momento della partenza

  • essere iscritto a una scuola secondaria di 2° grado in Italia

  • conoscere bene la lingua del Paese prescelto (o una lingua veicolare) (se vuoi rinfrescare la tua capacità di dialogare e conversare in una o più lingue, visita le pagine di Bresciagiovani Imparare le lingue dal vivo e Imparare le lingue online)

  • mostrare maturità, senso di responsabilità e capacità di adattamento

Riconoscimento dello studio all'estero

Le esperienze di studio all’estero sono “parte integrante dei percorsi di formazione e istruzione” e sono “valide per la riammissione nell’istituto di provenienza”, dice il Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca.

Prima della partenza, mettiti d’accordo con i tuoi insegnanti, o con il Consiglio di classe, sugli obiettivi formativi. Eviterai così difficoltà nel passaggio all’anno successivo in Italia.

Potrebbero chiederti di sostenere un colloquio sulle materie che hai studiato all’estero: valuteranno “anche e soprattutto lo sviluppo di nuove competenze, capacità trasversali e nuovi atteggiamenti“.

Oppure potrebbero chiederti di recuperare la parte di programma che non hai affrontato all’estero.

Alloggio

Puoi essere ospitato da una famiglia selezionata da un’agenzia. Potrai avere una stanza singola oppure in condivisione con il fratello o la sorella ospitante.

La composizione della famiglia non è sempre uguale: con figli piccoli, figli tuoi coetanei, figli fuori casa oppure senza figli e i genitori possono essere 2, single, più o meno giovani.

Alcune agenzie offrono l’accoglienza reciproca: al rientro ospiterai un/a coetaneo/a proveniente da un altro Paese.

Oppure puoi alloggiare presso una residenza scolastica o un collegio.

Per quanto tempo studiare in una scuola all'estero

L’anno di studio all’estero inizia a luglio/agosto e finisce a giugno/luglio dell’anno successivo.

Puoi decidere di stare via anche solo 6 mesi, 3 mesi o 2 mesi.

Quando

Generalmente si parte in 4ᵃ superiore.

I tempi di organizzazione sono lunghi (almeno 1 anno): se stai per iniziare il 3° anno delle superiori (o, addirittura, sei nel 2°) comincia a parlarne in casa e a raccogliere informazioni presso le agenzie organizzatrici.

Costi

La tassa da versare all’agenzia organizzatrice, di solito, comprende:

  • Preparazione pre-partenza

  • Visto d’ingresso (se necessario)

  • Viaggio

  • Vitto e alloggio

  • Assistenza durante il soggiorno all’estero

  • Spese scolastiche

  • Assicurazione sanitaria

Borse di studio per le superiori all'estero

Alcune agenzie stanziano borse di studio. Per esempio, astudy, BecIntercultura, Inter studioviaggi, Sts education, Wep

Altre borse di studio
Il programma Itaca dell’Inps eroga 1500 borse di studio ai figli, orfani o equiparati dei dipendenti e pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici.