Vigile del fuoco, una professione al servizio dell’incolumità delle persone e dell’integrità dei beni

Vigile del fuoco, una professione al servizio dell’incolumità delle persone e dell’integrità dei beni

Vigile del fuoco, una professione al servizio dell’incolumità delle persone e dell’integrità dei beni

20 Giugno 2022

Il Corpo nazionale dei vigili del fuoco è un corpo civile dipendente dal Ministero dell’Interno che ha il compito di soccorrere le persone, salvaguardare i beni e tutelare l’ambiente.

L’attività di prevenzione dei Vigili del fuoco è diretta a evitare l’insorgere di incendi e a limitarne le conseguenze.

Il personale del C.N.VV.F. è strutturato in due categorie: personale di ruolo e personale volontario. In questa scheda ci occupiamo solo del personale di ruolo, in quanto il personale volontario non è vincolato da un rapporto di impiego. Se sei interessato ad entrare nel corpo volontario dei Vigili del fuoco, consulta la sezione dedicata sul portale del CNVVF.

 

Requisiti, abilità e competenze trasversali

Quella del vigile del fuoco è una professione delicata e complessa, che richiede molte conoscenze e competenze, primi fra tutti autocontrollo e resistenza fisica.

Tra le conoscenze fondamentali per un vigile del fuoco vi sono:

– diritto costituzionale e diritto penale
– procedure e legislazione in materia di Pubblica Sicurezza
– caratteristiche fisico-chimiche dei materiali, specialmente di quelli infiammabili
– territorio in cui opera e rischi a cui è maggiormente esposto
– principi della psicologia
– metodi di prevenzione ed estinzione di incendi
– tecniche del pronto soccorso
– metodologie e tecniche di intervento in acqua o con mezzi aerei
– tecniche di guida operativa
– utilizzo equipaggiamento e attrezzature di intervento (estintori, castello di manovra, scale, teli da salto, ecc.).

Molte sono anche le competenze trasversali, tra le quali:
– capacità di cooperare e lavorare in gruppo
– capacità di analisi
– capacità relazionali (empatia)
– autonomia
– capacità decisionali

 

Accesso alla professione e formazione

L’accesso nel Corpo nazionale dei vigili del fuoco avviene mediante il superamento di pubblici concorsi per titoli ed esami.

I requisiti di ammissione sono:

  • cittadinanza italiana

  • godimento dei diritti politici

  • età non superiore a 26 anni

  • possesso dei requisiti psico-fisici e attitudinali

  • possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado

  • possesso delle qualità morali e di condotta

Non sono ammessi al concorso coloro che siano stati espulsi dalle forze armate e dai corpi militarmente organizzati o che abbiano riportato sentenza irrevocabile di condanna per delitto non colposo ovvero siano stati sottoposti a misura di prevenzione nonché coloro che siano stati destituiti da pubblici uffici o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero siano stati dichiarati decaduti da un impiego statale.

Le prove di esame sono subordinate al superamento di una prova preselettiva che consiste nella risoluzione di quesiti a risposta multipla su alcune materie, di quesiti di tipo logico-deduttivo e analitico, volti a esplorare le capacità intellettive e di ragionamento, di quesiti finalizzati ad accertare la conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese.

Le prove d’esame sono costituite da 3 prove motorio-attitudinali, ciascuna delle quali può essere composta da più moduli.

I candidati che hanno superato le prove d’esame sono ammessi alla valutazione dei titoli.

I concorsi vengono indetti periodicamente e si possono tenere monitorati sul portale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco nella sezione lavora con noi.

 

Il Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco provvede alla preparazione del proprio personale attraverso molteplici strutture.

L’istituto delle scuole (Scuole Centrali Antincendi, Scuola di Formazione Operativa, Istituto Superiore Antincendi) è preposto alla formazione d’ingresso, di qualificazione e di specializzazione di tutto il personale del C.N.VV.F.

Inoltre, vengono organizzati numerosi corsi di aggiornamento e qualificazione rivolti sia al personale operativo, amministrativo, informatico e tecnico nonché corsi di specializzazione per sommozzatori, portuali, elicotteristi e radioriparatori.

Alle Scuole è affidata anche la formazione di unità antincendi per le Forze Armate ed altri Organismi autorizzati.

 

Approfondimenti

Documentario che spiega cosa spinge uomini e donne a rischiare la propria vita per salvare quella degli altri, raccontato attraverso la voce dei protagonisti