Au pair

Il soggiorno alla pari (dall’espressione francese au pair) è uno scambio culturale. Chi partecipa vive presso una famiglia in un paese straniero, si occupa dei bambini, conosce una cultura diversa e impara una lingua nuova o approfondisce la conoscenza di una lingua che già conosce.

child-care

“Alla pari” indica la relazione tra la famiglia ospitante e l’ospite (tu): vivi con la famiglia, in una stanza tutta per te (non sempre), come una sorella o un fratello maggiore dei bambini da seguire (giocare, aiutare a fare i compiti, preparare da mangiare, vestire, fare loro il bagno, accompagnarli a scuola…).

La famiglia può chiederti anche di contribuire ai più comuni lavori domestici: mettere in ordine, fare la spesa, pulire…

E il tempo libero? C’è! Le ore occupate durante il giorno sono 5 o 6 + un fine settimana al mese, nel tempo che resta si può fare quel che si vuole: seguire un corso di lingua, fare sport, visitare i dintorni, trovare un altro lavoro.

Un soggiorno alla pari può durare 6, 9 o 12 mesi (prolungabile fino a un massimo di 2 anni). In Regno Unito, Irlanda, Francia e Spagna può durare anche 1, 2 o 3 mesi, durante le vacanze scolastiche estive.

Come si trova la famiglia?

Due sono le strade: rivolgersi a un’agenzia specializzata o usare la rete.

L’agenzia raccoglie le domande delle famiglie e degli aspiranti ospiti alla pari e combina gli incastri migliori.

Trovato l’incastro migliore, l’agenzia si occupa delle procedure burocratiche (assicurazione, visti, ecc.) e rimane a disposizione degli ospiti e delle famiglie per qualsiasi necessità per tutta la durata del soggiorno.

L’altra possibilità per trovare una famiglia è usare internet.

Basta registrarsi ai siti di riferimento e consultare gratuitamente i profili delle famiglie registrate. Quando se ne sono individuate alcune che interessano, si versa una quota per ricevere i recapiti e contattarle direttamente (solitamente usando skype).
Si può anche inserire il proprio profilo e aspettare di essere contattato da una famiglia.

Alcuni siti dedicati al mondo AU PAIR

Chi può fare un soggiorno alla pari?

Bisogna avere un’età compresa tra i 17 e i 30 anni nei paesi dell’Unione Europea. Molte famiglie preferiscono au pair maggiorenni, e anche molte agenzie richiedono la maggiore età.

Per lo più si cercano ragazze, ma in alcuni Paesi (come l’Inghilterra, i Paesi Bassi, la Francia e i Paesi scandinavi) ragazze o ragazzi va bene uguale.

È necessario avere per lo meno una conoscenza di base della lingua del paese ospitante, per poter comunicare fin dal primo momento con i bambini (in certe famiglie di paesi non anglofoni, però, si parla inglese con i bambini, fin dalla nascita).

Requisito essenziale è avere una buona predisposizione verso i bambini e desiderare trascorrere con loro molto tempo.

Negli Stati Uniti sono richiesti la patente di guida, il diploma di scuola superiore e esperienza pregressa di lavoro con i bambini (come baby sitter, animatore, educatore, ecc.). La permanenza negli Stati Uniti deve essere di minimo 12 mesi (fino a un massimo di 24).

Non bisogna avere pendenze penali.

International au pair Italy di Milano

Bec di Milano

Erc Euroeduca di Milano

Helkin di Milano

Team Lingue International House di Merate (LC)

3S Soggiorni Studio di Gallarate (VA)

Cultural Care Au Pair – EF Education First di Milano

Arce di Camogli (GE)

Ape di Torino

Celtic Childcare Agency di Torino

Welcome Agency di Torino

Wep di Torino

Au pair Europe di Alano di Piave (BL)

MB Scambi Culturali di Padova

Aupairs di Santellero Pelago (FI)

CTS Centro turistico studentesco e giovanile di Roma

Euroeduca di Milano