Au pair

INFORMAZIONI E OPPORTUNITÀ PER FARE UN SOGGIORNO ALLA PARI ALL'ESTERO

Cosa significa au pair?

 

Fare un soggiorno alla pari all’estero o fare l’au pair significa vivere all’estero in una famiglia e occuparsi dei bambini – giocare con loro, aiutarli coi compiti, accompagnarli a scuola…

Il ragazzo o la ragazza alla pari riceve vitto, alloggio e una somma di denaro settimanale o mensile.

I motivi e i vantaggi per fare un soggiorno alla pari sono tanti: conosci una cultura diversa, approfondisci una lingua straniera, impari a lavorare con i bambini sono solo i più citati. Pensa bene se e perché potrebbe essere l’esperienza che fa per te.

Cosa bisogna sapere sul soggiorno alla pari?

L’European agreement on au pair placement è l’accordo internazionale del Consiglio d’Europa che regola il soggiorno alla pari. Prima della partenza mettiti d’accordo con la famiglia sui vostri rispettivi diritti e i doveri e sulle condizioni del soggiorno. Mettete tutto per iscritto.

Come au pair ti occupi dei bambini e, a seconda della loro età, li aiuti a fare i compiti, giochi con loro, li accompagni all’asilo o a scuola, li aiuti a vestirsi…

Il termine alla pari significa che fai parte della famiglia e, come tale, dai una mano anche con i lavori domestici quotidiani.

Puoi preparare da mangiare, apparecchiare la tavola, mettere in ordine, fare la spesa, spolverare…

Il soggiorno alla pari può durare 1 estate, 6 mesi o 1 anno.

La durata massima per un soggiorno alla pari è 2 anni.

Scegli tu quanto far durare la tua esperienza.

Puoi fare un soggiorno alla pari durante le vacanze estive degli ultimi anni di scuola superiore. Oppure puoi fare un soggiorno alla pari dopo aver finito la scuola: può essere un modo per prendere tempo e decidere con calma cosa fare dopo, se proseguire con gli studi o cercare lavoro.

Solitamente come au pair sei impegnata/o 5 o 6 ore al giorno + 1 fine settimana al mese e hai 1 giorno libero a settimana e 1 settimana di vacanza ogni 6 mesi.

Per fare l’au pair devi avere tra 18 e 24 anni (in alcuni casi tra i 17 e i 30 anni).

Devi conoscere, almeno a livello base (A1-A2), la lingua della famiglia ospitante.

È meglio se hai esperienza con i bambini, non fumi e hai la patente B.

Il soggiorno alla pari non è un lavoro e non è retribuito.

L’au pair riceve il cosiddetto pocket money (la paghetta, in italiano). L’ammontare del pocket money è variabile.

Le spese di viaggio o il costo di un corso di lingua sono solitamente a carico tuo.

Come trovare una famiglia per il tuo soggiorno alla pari all’estero

Puoi cercare una famiglia tra i tuoi conoscenti o con il passaparola. Se sei già all’estero, o hai conoscenti all’estero, puoi sfruttare le bacheche di annunci presso scuole, università, biblioteche. Altrimenti puoi rivolgerti a siti o agenzie che fanno incontrare aspiranti au pair e potenziali famiglie ospitanti.

Per la tua tutela e il successo del tuo soggiorno au pair:

  • rivolgiti solo ad agenzie qualificate e a siti affidabili

  • contatta, se possibile, qualcuno che ha già avuto esperienza con quell’agenzia o quel sito

Elenco di agenzie che organizzano soggiorni alla pari

Alle agenzie paghi una quota e l’agenzia ti propone una famiglia, si occupa delle procedure burocratiche (assicurazione, visti, ecc.) e, in caso di necessità, offre assistenza a te e alla famiglia durante il soggiorno.

International au pair Italy di Milano

Bec di Milano

Erc Euroeduca di Milano

Helkin di Milano

Team Lingue International House di Merate (LC)

3S Soggiorni Studio di Gallarate (VA)

Cultural Care Au Pair – EF Education First di Milano

Arce di Camogli (GE)

Ape di Torino

Celtic Childcare Agency di Torino

Welcome Agency di Torino

Wep di Torino

Au pair Europe di Alano di Piave (BL)

MB Scambi Culturali di Padova

Aupairs di Santellero Pelago (FI)

CTS Centro turistico studentesco e giovanile di Roma

Euroeduca di Milano

Elenco di siti per trovare una famiglia ospitante

Sui siti ti registri gratuitamente e consulti i profili delle famiglie registrate. Se trovi una famiglia che ti piace, paghi una quota e ricevi i recapiti per contattarla direttamente. Puoi anche inserire il tuo profilo e aspettare di essere contattato tu da una famiglia.

Aupairworld

Findaupair

International Au pair association

Eures

Approfondimenti

Lavorare all'estero

Lavorare all’estero è un’occasione di crescita personale e professionale.

Lavoro stagionale all'estero

Cuoca a Ibiza, cameriere a Berlino, animatrice a Malta, deejay a Lloret de mar, camp leader in California…