Startupper nel mondo: L’innovazione che parla italiano

Startupper nel mondo: L’innovazione che parla italiano 1 settembre 2017

Termine di presentazione della domanda: 15 ottobre 2017.

Il Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale (MAECI) e PNICube, Associazione italiana degli incubatori universitari e delle business plan competition, invitano gli startupper italiani che operano in Argentina, Australia, Austria, Belgio, Brasile, Canada, Cile, Cina, Repubblica di Corea, Danimarca, Egitto, Estonia, Francia, Germania, Giappone, Gran Bretagna, India, Israele, Lituania, Messico, Paesi Bassi, Russia, Serbia, Singapore, Spagna, Sud Africa, Svezia, Svizzera, USA, e Vietnam a candidarsi per il premio L’innovazione che parla italiano.

Possono candidarsi soci fondatori o co-fondatori di startup tecnologiche, di cittadinanza italiana, essere in possesso di un titolo di studio di livello universitario, e aver seguito almeno parte del proprio percorso di studi (universitari o post-universitari) in Italia.

Il premio sarà una medaglia e un diploma del Ministero degli affari esteri e cooperazione internazionale.

Il premio sarà consegnato l’8 febbraio 2018 presso la Farnesina in occasione della Conferenza degli addetti scientifici e addetti spaziali dedicata al tema “Innovazione che parla italiano e salute 4.0”.

Contatti e info

Photo by Steven Zwerink