Servizio civile in Garanzia Giovani: è utile?

Servizio civile in Garanzia Giovani: è utile? 1 settembre 2017

Neet e Servizio civile: la scelta di favorire l’accesso dei neet al Servizio Civile Nazionale tramite Garanzia Giovani si sta rivelando utile? Sembra di sì.

L’INAPP (Istituto Nazionale per l’Analisi delle Politiche Pubbliche, ex ISFOL) ha pubblicato in marzo una rilevazione  sui giovani che hanno svolto il Servizio Civile Nazionale in ambito Garanzia Giovani.

I risultati – su un campione di mille intervistati su 4.251 neet che hanno svolto il servizio civile all’interno di Garanzia giovani, – hanno evidenziato che a sei mesi dalla fine del servizio civile un ragazzo su tre risulta occupato (33,5%) e tra questi più di uno su quattro (il 22,5%) ha trovato lavoro attraverso gli enti dove ha prestato servizio.
Non solo: il 13,2% è rientrato in formazione a 6 mesi dalla conclusione dell’esperienza, il 93,2% si è attivato nella ricerca di un lavoro, con esiti positivi nel 33,5% dei casi.

Risultati positivi, considerato che che si tratta di giovani precedentemente al di fuori da tutti i percorsi e con caratteristiche di limitata occupabilità (il 70% dei volontari intervistati ha titolo di studio medio-basso (licenza media o diploma), nel 75% dei casi proviene dalle regioni del Centro-Sud e il 32% ha un background familiare basso o medio-basso).

Elevata anche, negli intervistati, la soddisfazione per l’esperienza svolta: il 94,7% degli intervistati rifarebbe il servizio civile e l’81% ritiene di aver acquisito competenze utili per il lavoro.

Leggi la rilevazione completa.

 

Come si accede al Servizio civile in ambito Garanzia Giovani e quali sono le sue caratteristiche principali:

  • per poter accedere devi essere registrato al programma Garanzia Giovani ed aver firmato il Patto di Servizio con il Centro per l’Impiego
  • devi avere età compresa tra i 18 e i 28 anni alla data di presentazione della domanda
  • devi essere residente in Italia
  • non puoi presentare domanda se alla data di pubblicazione del bando stai svolgendo il Servizio Civile Nazionale; puoi invece partecipare al bando se lo hai terminato o interrotto
  • i bandi possono essere reperiti sul portale del Ministero o delle regioni aderenti
  • i singoli progetti possono essere reperiti direttamente sul portale degli enti aderenti
  • le selezioni sono effettuate direttamente dall’ente che realizza il progetto scelto tramite un colloquio attitudinale, sulla base degli elementi contenuti nella scheda di valutazione allegata al bando; il punteggio minimo richiesto per superare la prova è di 36/60; a parità di punteggio è preferito il candidato più giovane
  • il servizio dura 12 mesi e ai volontari spetta un assegno mensile di 433,80 euro

 

Vuoi approfondire? Leggi tutte le FAQ

 

 

Photo by domeckopol