L’indennità di disoccupazione DIS-COLL

L’indennità di disoccupazione DIS-COLL 9 settembre 2015

Quali sono le prestazioni a sostegno del reddito note come indennità di disoccupazione? Quali i requisiti per ottenerle?

Parliamo della DIS-COLL, l’indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata.

 

Cos’è

È una forma di sostegno al reddito riconosciuta in via sperimentale nel 2015 e rifinanziata ai collaboratori coordinati e continuativi.

 

A chi è rivolta

Ai lavoratori con contratto di collaborazione, anche a progetto, iscritti in via esclusiva alla Gestione separata, non pensionati e privi di partita IVA, che abbiano perduto involontariamente l’occupazione.

 

Requisiti

  • 3 mesi di contribuzione nel periodo dal primo gennaio dell’anno solare precedente la cessazione dal lavoro alla cessazione stessa
  • 1 mese di contribuzione nell’anno solare in cui si verifica la cessazione dal lavoro oppure un rapporto di collaborazione di durata pari almeno a 1 mese e che abbia dato luogo a un reddito almeno pari alla metà dell’importo che dà diritto all’accredito di un mese di contribuzione

L’erogazione della DIS-COLL è condizionata alla sottoscrizione di un patto di servizio personalizzato, che prevede la partecipazione al iniziative di attivazione lavorativa e a percorsi di riqualificazione professionale proposti dai servizi competenti e l’accettazione di congrue offerte di lavoro.

 

Domanda

Va presentata all’INPS in via telematica entro 68 giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro Può essere presentata anche tramite patronati e intermediari dell’INPS.

La domanda di sostegno al reddito equivale alla dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID); per usufruire del patto di servizio occorre recarsi entro 15 giorni presso un operatore accreditato. L’elenco degli operatori accreditati è riportato sull’ apposito portale di Regione Lombardia, dove è necessario registrarsi.

 

 Durata della prestazione

È corrisposta mensilmente per un numero di mesi pari alla metà dei mesi di contribuzione accreditati nel periodo che va dal primo gennaio dell’anno solare precedente l’evento di cessazione del lavoro al predetto evento.
Non può comunque superare la durata massima di 6 mesi e si riduce del 3% ogni mese a decorrere dal quarto mesi di fruizione.

La Legge n.19/2017 ha rifinanziato la dis coll; mello specifico, l’indennità sarà riconosciuta per gli eventi di disoccupazione verificatisi a decorrere dal 1º gennaio 2017 e sino al 30 giugno 2017, nel limite delle risorse stanziate.

Per approfondimenti ti consigliamo il portale del Ministero del lavoro specificatamente dedicato alla riforma nota come Jobs act.

 

Informazioni aggiornate a: settembre 2017

 

 

Photo by: NGi