Lavorare nella ristorazione

Lavorare nella ristorazione 22 marzo 2017

Il lavoro in ristoranti, pizzerie, trattorie, bar, paninoteche, fast food ecc. può offrire più occupazione in certi periodi dell’anno, essendo legato all’andamento stagionale.
È uno dei pochi settori in cui le opportunità di occupazione nel periodo estivo aumentano anche in città con poca vocazione turistica.

Le figure richieste sono soprattutto camerieri, lavapiatti e aiutanti in cucina.

Il lavoro è faticoso, perché si svolge in piedi e su turni anche serali/notturni, ma di solito discretamente retribuito.

 

Requisiti

  • di norma, è preferita la maggiore età
  • utili esperienza o frequentare un istituto professionale alberghiero
  • buona manualità, capacità di lavorare in gruppo e buone doti relazionali
  • nelle società di catering o in ristoranti di più alto livello è preferito personale con diploma di scuola alberghiera specializzato nei servizi di sala o di ristorazione

 

La ricerca del lavoro

Un buon metodo di ricerca è l’autocandidatura con consegna a mano del curriculum recandoti direttamente nei locali. È opportuno procedere “sul terreno” di località in località o di quartiere in quartiere.

Puoi consultare anche gli annunci dei centri per l’impiego delle località in cui si svolge la tua ricerca.

 

Prima di iniziare la ricerca, leggi una sintetica introduzione al lavoro stagionale. Per approfondire le tematiche relative alla ricerca attiva del lavoro, consulta la sezione cercare lavoro.

 

Informazioni aggiornate a: marzo 2017

 

Photo by Wikimedia Commons