Per la parità di genere in Lituania e in Lombardia

Per la parità di genere in Lituania e in Lombardia 5 luglio 2018

Termine per la presentazione della domanda: 11 e 20 luglio 2018.

Mercoledì 9 maggio 2018 a Brescia sono stati presentati i risultati di un’indagine sull’applicazione delle norme sulle pari opportunità nei Comuni della provincia di Brescia. In un’intervista la Consigliera di parità, Anna Maria Gandolfi, ha detto: “Resta ancora molto da fare sulla questione delle parità“.

Quanto la parità di genere sia una questione molto attuale lo mostra anche il fatto che “Una prestigiosa vetrina internazionale, come quella del 71° Festival del Cinema, diventa il luogo femminile d’elezione per chiedere più parità e rispetto in ambito salariale e professionale”, come titolava un articolo di Glamour sempre a maggio.

I vertici della rassegna cinematografica hanno sottoscritto un accordo programmatico per un trattamento professionale (anche economico) paritario tra artiste e artisti e per un processo di selezione più trasparente.

Cate Blanchett nel suo discorso ha detto: “È fondamentale che a questo tipo di tematiche all’interno di questi modi venga data la giusta importanza. Venga data la giusta risonanza. L’industria del cinema non è troppo diversa dalle altre industrie. Abusi, violenze e molestie avvengono ovunque. Voglio però specificare che le meravigliose artiste scelte per rappresentare il concorso di quest’anno sono state principalmente scelte per il loro talento e bravura, e non certo per la loro identità sessuale”.

Questa lunga premessa per informarti che l’European Institute for Gender Equality cerca un/a Communications and media officer per la gestione della comunicazione negli uffici di Vilnius in Lituania.

L’European Institute for Gender Equality (EIGE) è un’agenzia dell’Unione europea che raccoglie dati sulla parità di genere, verifica il rispetto degli impegni internazionali in materia di parità di genere, pubblica una relazione annuale sui progressi fatti, si impegna a fermare la violenza nei confronti delle donne e coordina la campagna europea White ribbon per coinvolgere gli uomini in questa causa.

In particolare, l’EIGE ha creato: l’indice sull’uguaglianza di genere che mostra le tendenze ogni 2 anni, la piattaforma per l’integrazione della dimensione di genere che collega l’uguaglianza di genere a vari ambiti della società, la banca dati delle statistiche di genere, un glossario che spiega i concetti della parità di genere e un centro risorse e documentazione con una biblioteca online di 500000 documenti.

In sintonia con la campagna White Ribbon, nell’articolo La ricetta dell’Islanda per la parità di genere (23/02/2018, euronews) Valérie Gauriat ricorda che la parità riguarda anche gli uomini con le parole del manager Hjalmar Örn Jóhannsson: “Ora vado in paternità per quasi 6 mesi, mi sto anche prendendo una vacanza, quindi starò con mio piccolino per 8 mesi in totale”.

I requisiti per il posto di un/a Communications and media officer presso l’EIGE sono:

  • laurea

  • buona conoscenza di almeno 2 lingue ufficiali dell’Unione europea

  • almeno 3 anni di esperienza professionale documentabile

  • buona comprensione delle tematiche dell’uguaglianza di genere e delle politiche correlate

  • ottima capacità di scrittura

  • familiarità con gli strumenti moderni di comunicazione

Contatti e info

 

La Regione Lombardia ha stanziato 300mila euro per finanziare progetti per la diffusione di una cultura del rispetto verso le donne, anche al fine di prevenire la violenza nei confronti delle stesse.

Al bando Progettare la parità in Lombardia, per la valorizzazione e lo sviluppo della parità e delle pari opportunità possono partecipare gli organismi iscritti all’albo regionale delle associazioni e dei movimenti per le pari opportunità e gli enti locali aderenti al Centro risorse regionali per l’integrazione delle donne nella vita economica e sociale.

I progetti possono essere relativi alle aree di intervento:

  • istruzione e formazione: sensibilizzazione sull’uso del linguaggio e sulla decostruzione di stereotipi/pregiudizi 

  • integrazione: contrasto dell’esclusione sociale delle donne straniere

  • sport: partecipazione paritaria allo sport e decostruzione di stereotipi associati alle discipline sportive

  • lavoro: occupabilità femminile e valorizzazione di competenze, collocazione e ricollocazione nel mondo del lavoro

La scadenza per la partecipazione al bando è stata prorogata all’11 luglio 2018.

Contatti e info

 

Photo by Koppenbadger

La fotografia è stata scattata in Hosier Lane, una stradina in pieno centro a Melbourne, Australia, completamente ricoperta da graffiti, graffiti, tags, murales di ogni genere, colore e tematica. Writers e artisti sono al lavoro ogni giorno e le opere cambiano di continuo.