Cercare Lavoro

Cercare lavoro… è un lavoro

 

Richiede tempo, risorse, strategia e strumenti.

  • Il curriculum è lo strumento essenziale. Deve essere chiaro e completo: scrivilo con attenzione e tienilo aggiornato

  • Il colloquio di selezione è il momento della tua ricerca in cui giocarti le tue carte di fronte al datore di lavoro

Canali e Strumenti

 

Sono tanti e saranno più efficaci se utilizzati in sinergia!

Consiste nell’inviare il curriculum alle aziende per farti conoscere.

Come primo passo, devi crearti un indirizzario. Pensa ai tuoi interessi, alle tue attitudini e alle tue competenze (cosa sai fare) e invia la tua candidatura per posizioni che realisticamente puoi ricoprire.

Per costruire il tuo indirizzario puoi usare:

  • PagineGialle, elenco telefonico delle imprese e dei professionisti; usa la ricerca per categorie

  • Infoimprese, archivio del registro delle imprese delle Camere di commercio; usa la ricerca avanzata

  • Fiere: visita le fiere del lavoro e dei settori che ti interessano per prendere contatti e lasciare il curriculum

 

Ora, invia il curriculum:

  • usa la mail o il form sul portale dell’azienda; consegnalo a mano solo nei negozi e nella ristorazione

  • non utilizzare un recapito generico, invia all’ufficio competente (risorse umane, del personale)

  • unisci sempre una lettera di accompagnamento

  • dopo 10-15 giorni telefona per sapere se lo hanno ricevuto; ogni ulteriore contatto aiuta a farsi ricordare

  • tieni un diario e segna i nomi delle aziende, i settori di attività, le date di invio, i nome del referente e gli esiti dell’invio

Leggi le inserzioni e rispondi a quelli in linea con il tuo curriculum. Le puoi trovare su quotidiani nazionali e locali, su siti specializzati, nei centri per l’impiego, sul portale, negli informagiovani, presso le agenzie per il lavoro, sulle bacheche dei luoghi pubblici.

Quando ti candidi:

  • cita l’annuncio con precisione (figura ricercata, data e luogo di pubblicazione)

  • usa le modalità di contatto indicate nell’annuncio (non telefonare se c’è scritto di inviare una mail)

  • esplicita sinteticamente il possesso dei requisiti indicati nell’inserzione

  • indirizza la candidatura alla persona indicata nell’inserzione come referente

  • ricordati di allegare il curriculum!

Molti quotidiani hanno una sezione online dedicata alla ricerca del lavoro, altri sono esclusivamente online. Eccone alcuni:

  • trovolavoro (Corriere della sera) contiene inserzioni e approfondimenti sul mondo del lavoro; possibilità di candidarsi online

  • miojob (La Repubblica) contiene inserzioni e approfondimenti sul mondo del lavoro; possibilità di candidarsi online

  • lavoratorio quotidiano esclusivamente online sul mercato del lavoro

  • bollettino del lavoro versione online del mensile di annunci

Non è sempre necessario possedere tutti i requisiti indicati nell’annuncio, valuta caso per caso se candidarti ugualmente.

Diffida degli annunci generici, nebulosi o che promettono compensi elevati. Le informazioni che non devono assolutamente mancare sono: nome dell’azienda o campo di attività, posizione offerta e mansioni da svolgere, requisiti del candidato, sede di lavoro, modalità di contatto.

Puoi pubblicare un’inserzione di ricerca su quotidiani locali e specializzati in incontro domanda/offerta, su portali specializzati, su bacheche pubbliche (nei centri commerciali, nei locali, negli Informagiovani).

La tua inserzione deve essere sintetica, esaustiva e indicare:

  • qualifica o posizione per la quale ti candidi

  • settore e tipo di azienda che cerchi

  • durata dell’esperienza lavorativa (se hai già lavorato in questo settore)

  • contatti e orari di reperibilità

  • altre informazioni quali titolo di studio, competenze linguistiche e informatiche, possesso di “patentini”, permesso di soggiorno …

Un’inserzione generica che manchi di queste indicazioni difficilmente sarà presa in considerazione.

Ad esempio

Perito commerciale 23enne con esperienza biennale come contabile presso xxx offresi a piccola/media impresa per posizione adeguata. Casella postale xx – (città) xxx

Neodiplomata ragioniera, ottimo inglese commerciale, pratica computer (Word, Excel, Access) offresi come impiegata in studio dentistico.
Telefonare al numero xxx xxxxxx e chiedere di Sara.

  • Centro per l’impiego

    Servizio pubblico. Informa, orienta e dà consulenza gratuita. Per usufruire dei servizi devi andare al centro per l’impiego di riferimento del tuo comune di residenza. Alcuni servizi sono erogati anche on line.

  • Agenzie per il lavoro

    Operatori privati autorizzati dal Ministero del lavoro. Svolgono attività di somministrazione di lavoro, intermediazione, ricerca e selezione di personale e supporto alla ricollocazione professionale. Per usufruire dei servizi, gratuiti, devi sostenere un colloquio e iscriverti.

Puoi trovare i centri per l’impiego e le agenzie per il lavoro più vicini a te sul portale dell’ANPAL (Agenzia Nazionale Politche Attive del Lavoro).

Non sottovalutare l’importanza delle relazioni sociali per la tua ricerca di lavoro: le statistiche rilevano che una percentuale molto elevata di occupazioni è stata trovata con il classico passaparola.

Spargi la voce tra amici, parenti, conoscenti, ex datori di lavoro, compagni di studi, eventualmente consegnando il tuo curriculum. Parla e confrontati con loro: potrebbero scaturirne informazioni preziose.

Puoi utilizzare anche i social network e la relativa rete di contatti come canale divulgativo per la tua ricerca.

Le aziende hanno quasi sempre un portale. Utilizzalo per conoscerne organizzazione e attività e, se presente, invia il tuo curriculum dalla sezione “lavora con noi”.

Sono numerosi i portali per l’incontro domanda/offerta (recruitment online) dove consultare gratuitamente offerte, candidarsi e inserire il proprio curriculum. Alcuni prevedono anche il curriculum in formato video.

Eccone alcuni:

  • cliccalavoro – con job alert ricevi una mail  quando viene pubblicato un annuncio coerente con il tuo curriculum

  • jobonline – riporta anche i master e i concorsi pubblici

  • borsalavorolombardia – strumento della Regione Lombardia per l’incontro domanda/offerta

  • lavoro&concorsi – specializzato in concorsi pubblici

  • talentmanager – specializzato in offerte per neolaureati e professionisti

  • careerjet – raggruppa offerte di lavoro provenienti da siti di aziende, siti di annunci e agenzie di recruiting

  • jooble – motore di ricerca che raggruppa annunci di agenzie, aziende e centri per l’impiego

  • jobbydoo – motore di ricerca che raggruppa annunci di agenzie, aziende e centri per l’impiego

  • monster – leader mondiale nel recruitment online

  • bancalavoro – motore di ricerca per offerte di lavoro

Esistono anche piattaforme di mercato del lavoro on line, ad esempio, in Italia

  • joebee – mette in contatto diretto persone che cercano lavoretti occasionali o complementari con chi ha da offrilo; la particolarità è che prevede il pagamento in giornata, direttamente sul conto corrente del lavoratore

 

Alcuni accorgimenti per evitare siti inaffidabili:

  • leggi attentamente la pagina di presentazione su finalità e servizi offerti

  • controlla quanti annunci compaiono e il loro stato di aggiornamento

  • verifica quale società gestisce il sito

  • verifica l’esistenza delle aziende che compaiono negli annunci usando infoimprese

  • verifica che sia garantito il rispetto della privacy e la tutela dei dati personali

  • verifica quanto tempo il curriculum resta visibile

Da anni esistono social network dedicati allo sviluppo di una rete di contatti professionali affidabili.

  • Linkedin è il più grande al mondo per numero di iscritti

Ci si iscrive gratuitamente (solo alcuni servizi opzionali sono a pagamento) e consente di

  • tenere i contatti con colleghi e compagni di studi

  • scoprire opportunità professionali

  • acquisire informazioni e condividerle

  • entrare in contatto con aziende