Imparare le lingue dal vivo

Apprendimento Linguistico

Per studiare una lingua dal vivo puoi rivolgerti a un’associazione che organizza soggiorni-studio all’estero, oppure una scuola di lingue privata all’estero, oppure (spesso la scelta migliore tra le citate) corsi organizzati qui o all’estero dagli istituti di cultura (Goethe Institut, British Council, Instituto Cervantes, Institut français de Milan, …), ma sono soluzioni spesso irraggiungibili per le nostre tasche.

Apriamoci a altre possibilità!

Tandem linguistico faccia a faccia, tandem cafè, polyglot club e conversation group, banca del tempo, corsi di lingua gratuiti, corsi last minute.

Tandem linguistico faccia a faccia

In inglese si dice conversation exchange, in francese échange linguistique, in tedesco Sprachaustausch e in spagnolo intercambio de idiomas o intercambio lingüístico) è un modo gratuito e informale per apprendere, praticare e approfondire le lingue straniere.

Spesso è divertente e sicuramente originale, fuori dagli schemi dei corsi di lingua.

Come funziona? Perché si chiama tandem?

2 partner linguistici, uno madrelingua della lingua che l’altro vuole apprendere e viceversa, si trovano e parlano di argomenti di interesse comune ora in una lingua ora nell’altra: per esempio, tu italiana incontri Juan spagnolo, parlate un’ora in italiano e un’ora in spagnolo, oppure fate esercizi, o ripassate regole, potete anche, tra un incontro e l’altro, scrivervi sms o email, chattare ecc.

Scegliete voi quando, quanto spesso, per quanto tempo e dove incontrarvi: una o due volte a settimana per due ore è lo standard.

Potete scegliere il momento della giornata più favorevole a entrambi, così come il luogo: spazi liberi all’interno delle università, all’aperto nella bella stagione e in giornate calde, in una birreria bavarese o davanti a una porzione di fish&chips.

Anche il metodo può essere modificato a piacere: alcuni preferiscono alternare le lingue ogni 5 o 10 minuti, per esempio.

Insieme si può decidere come procedere: se suddividere il tempo per la conversazione, le spiegazioni o il ripasso della grammatica, gli esercizi scritti, oppure se trovare all’interno della conversazione spazi per approfondire la grammatica o inserire esercizi strutturati.

Il metodo tandem permette di venire a contatto con la vita e la cultura del luogo, dà possibilità di fare amicizie, è molto diffuso tra universitari.

Il tandem funziona così bene perché i partner si fanno reciprocamente da “modello” e imparano da ciò che l’altro dice e da come lo dice, si aiutano a capire con giri di parole anziché traducendo, si aiutano a trovare il modo migliore per dire ciò che si desidera dire, si correggono a vicenda e si scambiano, oltre che informazioni sui Paesi reciproci, anche informazioni pratiche sulla vita locale.

Il tandem è divertente e arricchisce, permette di conoscere persone e la loro cultura da vicino, ci si può scambiare opinioni e si possono condividere interessi.

Se si desidera andare all’estero e trovare là un partner linguistico è consigliabile un atteggiamento attivo, ossia cercare un partner che risponda più o meno alle nostre esigenze (e noi alle sue) e contattarlo.

Prima di partire si può iniziare a praticare la lingua scritta con uno scambio “di penna” via sms, posta elettronica o chat, e la lingua orale tramite skype.

Come trovo un partner linguistico?

Per trovare un partner linguistico ci si può rivolgere alle associazioni studentesche nazionali e internazionali (per esempio, l’Associazione studentesca dell’Università di Edinburgh EUSA in Scozia) oppure, se si è già sul luogo, approfittare delle bacheche nelle università, nelle biblioteche o nelle scuole.

Un altro luogo da esplorare per la ricerca di partner linguistici sono i forum dei siti delle università (per esempio, il forum dell’Università di Vienna in Austria).

Sui siti di alcune università c’è uno spazio apposito – spesso molto ben fatto – per la ricerca di partner linguistici, non solo in loco (per esempio, sul sito dell’Università di Brema in Germania, sul sito dell’Università di Losanna in Svizzera, sul sito della Ruhr-Universität di Bochum in Germania – contiene anche molto materiale informativo interessante in italiano, sul sito dell’Università di Friburgo in Svizzera, sul sito dell’Università di Oslo in Norvegia, sul sito dell’Università del Kent nel Regno Unito).

Brescia puoi cercare un partner linguistico tra gli studenti Erasmus (prova a chiedere all’Erasmus Student Network Brescia) e cogliere l’occasione per conoscere culture diverse e scoprire come vivono l’esperienza di studio nella nostra città.

Ci sono anche siti internet privati, per lo più gratuiti,  in cui è possibile cercare un partner linguistico o mettersi a disposizione con una breve descrizione di sé e delle lingue conosciute, per esempio:

Conversation exchange, sito in lingua italiana, semplice e curato. Ti iscrivi e crei il tuo profilo in cui indichi sesso, età, Paese, città, lingue parlate, lingue da praticare, interessi e hobby, tipo di scambio – conversazione faccia a faccia, corrispondenza, usando un chat software – e un breve testo libero. Il profilo sarà visibile a chi ricerca a sua volta un partner linguistico. Immetti i dati della tua ricerca (semplice o avanzata e puoi salvare più ricerche diverse) e visualizzi i profili. Nei profili sono indicate anche la data di creazione e la data dell’ultima visita (così puoi farti un’idea dell’interesse della persona). Quando hai scelto la persona (o le persone) che desideri contattare puoi scriverle un messaggio attraverso il sito e aggiungerla tra i tuoi contatti.

Tandem cafè, polyglot club e conversation group

I gruppi per il tandem linguistico, o tandem cafè o polyglot club, sono gruppi di persone di madrelingua diversa che si trovano una sera a settimana o due volte al mese in un locale pubblico o in una biblioteca dove formano più tavoli a cui si parlano le differenti lingue a disposizione: ci sarà il tavolo del francese, il tavolo dell’inglese, il tavolo del tedesco ecc.

Spesso i tavoli sono contrassegnati da bandierine.

A un tavolo siedono uno o più madrelingua più le persone che conoscono, chi più chi meno, la lingua e desiderano praticarla in compagnia. Si dialoga e si discute seduti intorno a un tavolo, nella lingua indicata.

Una cosa simile sono gli aperitivi in inglese che si tengono 2 volte al mese qui da noi all’Informagiovani in via san Faustino 33b in pieno centro città.

Banca del tempo

Un’altra possibilità di imparare, praticare o approfondire la lingua straniera sul posto senza spese aggiuntive oltre a viaggio, vitto e alloggio, è rivolgersi alle banche del tempo.

Sono associazioni formate da persone che si scambiano beni, servizi e saperi utilizzando il tempo come unità di misura degli scambi.

Ogni membro mette a disposizione una o più delle proprie capacità e possibilità (cucinare, insegnare, tradurre, tinteggiare, guidare un camion, fare baby-sitter o dog sittter, dare ripetizioni, organizzare feste, innaffiare giardini nei periodi di vacanze, stirare, scrivere, fare la spesa, ritirare un pacco in posta ecc.) e può chiedere qualcosa in cambio.

Le ore date sono calcolate, accreditate o addebitate dalla associazione. Può succedere che non sia la stessa persona a rimborsarle, ma un’altra.

Tutti gli scambi sono gratuiti, è prevista a volte una quota associativa.

Solitamente sono realtà locali che organizzano anche riunioni mensili per scambiarsi idee e progetti e conoscere i sempre nuovi iscritti.

Scopri come si dice banca del tempo nel Paese dove andrai, cercane una sul posto e rifletti su quali servizi o saperi puoi offrire.

(In tedesco si parla di: Tauschkreis, Tauschring, Tauschzirkel, Zeittauschbörse, Nachbarschaftshilfeverein, Talentemarkt, Tauschnetz).

Ci sono anche siti internet consultabili da casa prima della partenza: Timebanking Australia, Tauschringe in Germania, Tauschwiki anche in Austria e Svizzera, 65hours nel mondo.

Corsi di lingua gratuiti e corsi last minute

Così come in Italia ci sono corsi gratuiti di italiano come lingua seconda, rivolti a migranti di tutte le età, e organizzati per lo più da biblioteche, centri per l’impiego, sindacati, anche in altri Paesi europei puoi trovare corsi di lingua gratuiti.

Possono essere un’esperienza molto interessante e ricca perché privilegiano l’aspetto comunicativo della lingua e, oltre alla possibilità di imparare a comunicare, danno la possibilità di avere compagni di corso da tutto il mondo.

Rivolgiti al centro informazione per i giovani del posto o alla biblioteca.

Non a costo zero, ma a volte interessanti, sono le offerte last minute delle agenzie italiane che organizzano soggiorni linguistici all’estero o dalle scuole di lingua locali. Puoi cercarle sulle pagine gialle (o sulle Gelbe Seiten, le yellow pages, le pages jaunes, ecc.) o chiedere a un centro di informazioni per giovani e informarti direttamente presso di loro.

Inoltre, sono da prendere in considerazione il soggiorno alla pari, per chi ha a disposizione almeno tre mesi, e i campi di lavoro come buone opportunità di praticare la lingua straniera. Nel caso del soggiorno alla pari è possibile anche frequentare un corso di lingua.

Per quanto riguarda l’alloggio le possibilità più economiche sono: couchsurfing, ospitalità presso famiglie, condivisione di appartamenti o stanze.

Siti utili

Ricordati, che può essere sempre utile rivolgersi ai centri di informazione per giovani.

Centre d’Information et de Documentation Jeunesse
I Centri d’informazione e orientamento per la gioventù sono presenti in tutta la Francia e forniscono gratuitamente informazioni su lavoro, studio, tempo libero e volontariato.

Association d’information et de promotion des SEL (Systèmes d’Echanges Locaux)
I SEL (Sistème d’Echange Local), ossia sistema di scambio locale, corrispondono alla banca del tempo italiana.

La Route des SEL è un’organizzazione nazionale di ospitalità per viaggiatori aderenti ai SEL: puoi pernottare gratuitamente presso le famiglie che vi aderiscono.

Oltre ai Sel, in Francia trovi anche i RERS (Réseau d’Echange Réciproque de Savoir), cioè le Reti di scambio reciproco di sapere e il Troc-Temp, cioè il Baratto di tempo. Sul sito del Centre d’Information et de Documentation Jeunesse c’è un bell’articolo dedicato ai siti per il baratto di libri, cd, trasporti e alloggi.

In Belgio trovi sia SEL sia LETS, ossia Locale Scambio di Talenti e di Servizi, dove si definiscono talenti le capacità personali creative dell’individuo

Cafés Polyglottes a Nantes
Polyglotclub a Parigi

Il Centre international d’études pédagogiques (CIEP), istituzione del Ministère de l’Éducation nationale, de l’Enseignement supérieur et de la Recherche, ha predisposto una lista dei centri certificati di “Français Langue Etrangère” (FLE). Puoi fare una ricerca mirata usando il motore di ricerca interno.

Study English in the UK
Sito del British Council con tutte le informazioni per studiare, o approfondire, la lingua inglese nel Regno Unito: corsi per bambini e adolescenti, corsi per adulti, corsi di inglese commerciale, come scegliere il corso adatto, come iscriversi, quali sono le certificazioni linguistiche, eccetera. C’è anche un comodo database per cercare un corso in base al tipo di corso (anche one-to-one), al costo, alla zona, alla durata,  al numero di ore settimanali e all’inizio del corso, all’età dei partecipanti, e anche alla possibilità di alloggio (anche homestay).

Learning English – Vocational Educational Committees
I Vocational Education Committees (Consigli per l’istruzione professionale) si occupano di educazione degli adulti e organizzano corsi di inglese gratuiti per migranti English for Speakers of Other Languages (ESOL). Si può rintracciare il corso più vicino.

English UK
Il sito dell’associazione nazionale dei centri accreditati, pubblici e privati, di lingua inglese, contiene un database per la ricerca del corso in base alla tipologia di corso, alla durata, alla fascia d’età, alla dimensione massima della classe, alle ore di lezione alla settimana, alla tariffa, alla località, alla sistemazione, alla possibilità di accesso disabili, alla regione o a una parola chiave.

Molte università tedesche offrono corsi universitari estivi di tedesco tecnico, per esempio, tedesco giuridico, economico, medico, ecc. Per avere informazioni rivolgiti ai centri linguistici (Sprachzentren) o ai dipartimenti di tedesco come lingua straniera (Deutsch als Fremdsprache) delle singole università. I costi possono essere elevati, ma il DAAD (Deutsche Akademische Austauschdienst) mette a disposizione due tipologie di borse di studio: borse per corsi di lingua intensivi e borse per corsi estivi universitari. Per altre borse di studio fai una ricerca nel Stipendiendatenbank.

Jugendinfostellen Österreich
Sito centrale dei centri di informazione in Austria: è possibile cercare la Jugendinfostelle più vicina

Österreich Institut
Sito dell’Österreich Institut, istituto culturale austriaco per la diffusione della lingua tedesca e il sostegno e la promozione dell’insegnamento del tedesco all’estero. Sul sito trovi una lista delle scuole di lingua che offrono corsi di tedesco in Austria.

Die Wiener Volkshochschulen
Deutscher Volkshochschul-Verband
Le Volkshochschulen sono molto diffuse sia in Austria sia in Germania: offrono tantissimi corsi in diverse discipline a prezzi molto accessibili.  Si può cercare a partire dai siti un corso in base al prezzo, alla data di inizio, alla durata, al livello, alla zona.

Sprach- und Fachkurse in Deutschland
Il DAAD (Deutscher Akademischer Austauschdienst) mette a disposizione un utile database per cercare i corsi di lingua (e non solo) estivi offerti dalle università tedesche. Fornisce date e prezzi.

Japanese language schools
Approfondimento sulle possibilità di studiare giapponese in Giappone all’interno del sito Study in Japan Comprehensive Guide.

Japan student services organization
Il sito contiene una sezione dedicata ai due Japanese Language Education Center di Tokyo e Osaka.