Bufale scientifiche? No, grazie!

Bufale scientifiche? No, grazie! 3 gennaio 2017

Sei appassionato di scienze e vedi circolare in rete un bel po’ di bufale scientifiche? Il concorso Bufale in rete: come riconoscerle! fa per te.

 

Il concorso – bandito da Istituto Pasteur Italia  e da IBSA Foundation – è rivolto agli studenti delle scuole secondarie di I grado (sezione 1) e II grado (sezione 2) e propone di realizzare un fumetto su come individuare le bufale scientifiche e le informazioni errate che circolano in rete.

La finalità è di dare ai ragazzi gli strumenti per navigare correttamente in rete, sapendo distinguere i siti rigorosi da quelli che diffondono disinformazione.

Puoi partecipare individualmente o in gruppo e senza vincolo sul numero di proposte da inviare per la tua scuola.

Il fumetto deve essere inviato per via telematica a Carocci editore entro il 31 gennaio 2017.

Alla scuola prima classificata di ogni sezione andrà un premio in denaro di 5000 euro, da spendere in materiale scientifico o in realizzazione/potenziamento del laboratorio di scienze; ai secondi classificati un microscopio ottico da laboratorio; inoltre, ai primi 3 classificati di ogni sezione verrà offerta una giornata formativa di 5 ore a Roma sulla ricerca scientifica e la realizzazione di un fumetto.

 

Leggi il bando completo.

 

 

Photo by Wikipedia